Pieter Bruegel detto il Vecchio o dei Contadini, Banchetto nuziale, 1568, olio su tavola, 114 x 163, Vienna, Kunsthistorisches Museum.

Assistenza legale e tecnica, Legislazione alimentare, Giurispudenza, contenzioso civile, contenzioso penale, amministrativo, consulenza tecnica, modelli organizzativi, progettazione, Processi Prodotti, integrazione, Gestione della Qualit, integrazione sistemi, sistemi di tracciabilit, sistemi di rintracciabilit, Marketing e Comunicazione, Risk Management, Crisis Management, vantaggio competitivo, Consulenza di Management e Servizi Industria Alimentare, Analisi del rischio, indagini di mercato, gestione del rischio, Prodotti alimentari, made in italy,  buone pratiche di laboratorio,  piani di autocontrollo,

In una composizione elaborata, dominata dal giallo dorato e luminoso del muro di paglia del granaio, il ricevimento si svolge al suono di due cornamuse.

Il ricorso al mondo rustico, quello della terra natale dell’artista fiammingo, diventa con Bruegel pittura alta perché vi si riflette l’umanità intera.

L’autore coglie con ampiezza e rapidità i caratteri, i gesti, i particolari di un ambiente affollato, ricorrendo ad una forma pittorica abbreviata ed espressiva. La narrazione assume i ritmi naturali dell’allegra concitazione e si libera del cerimoniale di composizioni impostate, tesa com’è a scrutare, con un nuovo punto di vista, ciò che vi è di umano e comune.

Con arguzia ed emozione Bruegel racconta il momento del convivio della gente del villaggio e conduce lo spettatore a prendervi parte.

L’immagine conferisce così forza visiva ed emotiva al terminesimposio” che intitola questa sezione e diventa metafora del luogo che si apre alla discussione di argomenti di comune interesse.

 

dott. Elena Villani

storica dell’Arte

Vedi anche per la sezione "Sinergie"

Scuola di Atene di Raffaello Sanzio,

particolare dell'affresco, base cm.770.

 

Home    Print Page    Close Window